domenica 17 novembre 2019

APPELLO DEGLI SCIENZIATI PER IL CLIMA, MULTINAZIONALI e APOCALISSE ZOMBIE...

Resident Evil è una serie di videogiochi in cui l'eroina Alice, combatte contro una potente multinazionale- delle biotecnologie l'Umbrella corporation per salvare quello che resta dell'umanità dopo una terribile apocalisse zombie. Nelle ultime saghe si scopre che la corporation stessa, per alleviare del peso dell'umanità il mondo, aveva diffuso il virus, ed aveva creato un "alveare" in cui tutti i dirigenti dell'azienda (anche loro contrari al suffragio universale) si erano rifugiati per poi ricreare un mondo "migliore". Caratteristica dei film e dei videogiochi è la totale assenza di una qualsiasi forma di stato-nazione che tutela i superstiti dalla pandemia. E' quindi buffo vedere un appello di 11 mila scienziati che al punto"punto 6 dichiarano bisogna trovare un modo per ridurre la popolazione mondiale. Nascono 200k umani al giorno e bisogna invertire la rotta. Garantendo però equità." E contemporaneamente vedere uno stato nazionale come l'Italia pietire una multinazionale straniera di prendersi un asset strategico per la sua sovranità. Non vorrei che come al solito, dietro quello sembra un gioco,un prodotto della fantasia qualcuno aveva visto lungo.....

Euro un atto di fede...

Alla fine diventa più un atto di fede, credere che l'Euro ci convenga, che una realtà economica. Atto di fede deciso da sacerdoti indiscutibili. Se si deve fare un atto di fede, beh ragazzi non sulla moneta. Il problema degli atti di fede è che rendono impossibili discussioni sulla realtà o idee alternative, chiudono la discussione fino al disastro...

venerdì 1 novembre 2019

Tollerare l'intolleranza

L'ultima foto è un Italiana Sveva Basirah Balzini convertita all'Islam che ci racconta che l'Islam è pace,uguaglianza di generi e libertà , la prima foto una Siriana Amani El Nasif, che nata in Italia fu portata in Siria a 16 anni per essere sposata a forza ad un cugino di primo grado di 15 anni più grande, picchiata e costretta alla Jihab, solo grazie ad uno zio riesce a fuggire rientrando in Italia e racconta in un libro la sua storia di schiavitù. Ho provato a leggere qualcosa sull'Islam ma mi sono fermato al nome «sottomissione, abbandono, consegna totale [di sé a Dio]». Mi suona già storto, abituato ad un Dio messo in croce per rimediare ai nostri peccati. È una vita che ci insegnano la tolleranza e il relativismo, ma nessuno ci hai mai spiegato di cosa é fatto quello che dovremmo tollerare; chi ha ragione delle due?

mercoledì 9 ottobre 2019

Grandi successi italiani nella gestione della manutenzione

Oggi ricorre la strage del Vajont 1917 morti per riuscire a vendere la Diga operativa a pieno livello. Snoccelerò una lista di grandi successi Italiani, per ricordarci perchè alla fine non abbiamo mai fatto il nucleare. Grazie al Vajont siamo detentori del record mondiale (mi ripeto record mondiale, nessuno ci ha mai eguagliato) di morti per il crollo di una diga.
-1° dicembre 1923. Disastro del Gleno in val di Scalve in provincia di Bergamo: più di 350 morti per il crollo di una diga realizzata per la produzione di energia elettrica.
- 13 agosto 1935. Disastro di Molare in provincia di Alessandria: più di 100 morti per il crollo di una diga realizzata per la produzione di energia elettrica.
- 9 ottobre 1963. Disastro del Vajont: 1910 morti per la frana nel bacino realizzato per la produzione di energia elettrica.
-9 marzo 1976. Disastro della funivia del Cermis in provincia di Trento: 42 morti per la manomissione del freno di emergenza.
-10 luglio 1976 Disastro di Seveso-Fuoriuscita di nube tossica del tipo TCDD-Morti: 0 esseri umani; 3.300 animali (altri 76.000 abbattuti)- Da cui nasce la direttiva Europea Seveso-primato continentale.
- 19 luglio 1985. Disastro della val di Stava: 268 morti per il crollo delle discariche della miniera di Prestavèl realizzate per lo stoccaccio dei fanghi residuati della lavorazione della fluorite mediante flottazione.
-24 agosto 1987. Disastro della val Martello in provincia di Bolzano: ingenti danni alle cose e all’ambiente per l’apertura della paratia di base della diga di Giovaretto realizzata per la produzione di energia elettrica per evitare la tracimazione della diga perché già in agosto il serbatoio era al limite della capacità per produrre il massimo di energia nei mesi invernali; la popolazione è stata evacuata.
-5 e 6 maggio 1998. Disastro di Sarno e Quindici in provincia di Salerno e Avellino: 160 morti per una colata di fango dovuta all'incuria e allo stato di abbandono in cui si trovavano da anni i canali di scolo di epoca borbonica, i cosiddetti "regi lagni".
- 12 aprile 2010. Disastro della val Venosta in provincia di Bolzano: 9 morti e 28 feriti per una frana sulla linea ferroviaria provocata dalla perdita di una conduttura di un impianto di irrigazione.
14 agosto 2018-Crollo del ponte Morandi 43 morti- report sullo stato manutentivo del ponte falsificati. Qui siamo solo secondi all'India.

lunedì 7 ottobre 2019

IL LIBRO DI TALBOTT di Chuck Palahniu

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 186","","Per tutte le matricole aveva tenuto un breve corso su un libro scritto da un fulminato tedesco, tale Gunnar Heinsohn. Secondo ’sto professorone, tutti gli eventi politici più sanguinosi della storia sarebbero da ricondurre a un sovrappiù di giovani maschi. Lo chiama “surplus giovanile”, il crauto sapiente. E Brolly, illustrando il concetto, rimaneva senza fiato per l’emozione. In sostanza, l’idea era che se almeno il trenta per cento di una popolazione è costituito da uomini tra i quindici e i ventinove anni… sono guai!"

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 189","","Questi giovanotti in sovrappiù, posto che siano in una certa misura istruiti e ben pasciuti, ambiranno al riconoscimento sociale e per ottenerlo sono pronti a far disastri. Secondo Gunnar, la gente affamata non smania per il riconoscimento sociale. Allo stesso modo, i giovani illetterati non arriveranno mai a rendersi conto di come la storia li ignori. Se invece il sovrappiù giovanile è ben nutrito e istruito, si trasformerà in un branco di lupi voracemente affamati di attenzione. Shasta aveva assorbito ogni particolare. A quanto pareva, tutti i peggiori eventi della storia umana erano stati causati da un surplus di materiale fidanzabile bello fresco."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 360","","concittadini americani rimasti in patria. Il senatore guarda giù verso i lavoratori che scavano sotto il sole pomeridiano. E sudano nell’umida estate del Potomac. Sorride, il senatore, al pensiero del consistente surplus di donne che si creerà nel giro di qualche settimana. Il femminismo si sarebbe dissolto, e le signore si sarebbero dovute comportare bene per non rischiare di morire da sole e finire divorate dai loro gatti. Meno turbolenze sociali, più bellezze disponibili. Per il senatore Daniels e gli uomini come lui, la dichiarazione di guerra sarebbe stata una vittoria su tutta"

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 368","","Quanto prima si fossero onorati i caduti, tanto prima li si sarebbe potuti dimenticare."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 675","","Con il tramonto dei giornali, tutto era stato rimesso in discussione. Nessuno più argomentava e dibatteva con chiarezza, discernendo la qualità dalla merda, il vero dal falso. Senza un controllore, un arbitro, tutto aveva ugualmente valore. Il professor Brolly aveva dato da leggere La società degli eterni adolescenti di Robert Bly. Questo libro afferma che la società moderna ha perso la sua gerarchia tradizionale. Da patriarchi e matriarche che erano, padri e madri sono regrediti al livello dei loro figli. Nessuno vuole più essere adulto, e le persone sono amiche, in una condizione di parità e uguaglianza, mai in un rapporto docente-discente. Ridotti a fratelli. L’appiattimento della gerarchia sociale, aveva pronosticato Brolly, sarebbe sfociato nel populismo. Non una piccola cerchia di saggi illuminati, bensì la moltitudine mossa dall’emozione e dall’avidità si sarebbe impadronita delle redini del potere."


"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 810","","A tutti gli schiavi spettavano alcuni giorni di libertà. Veniva dato loro tutto il brandy di mele che riuscivano a bere e tutta la carne di maiale che riuscivano a mangiare. Come racconta Frederick Douglass, gli schiavi mangiavano, bevevano e gozzovigliavano fino a star male. Ogni anno, questi eccessi li riducevano in condizioni pietose. Gli schiavi, per questo, si convincevano di non avere forza di volontà. Di aver bisogno di un padrone per tenere a bada i propri impulsi più bassi. Dopo alcuni giorni di esagerazioni di ogni tipo, erano ben contenti di tornare a essere schiavi."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 887","","Rispetta le regole. Riga dritto, e della tua vita o della tua morte non importerà niente a nessuno."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 893","","Quello che gli avevano insegnato a scuola era utile fino a un certo punto, altrimenti il suo professore di algebra avrebbe avuto un jet privato e se la sarebbe spassata bevendo champagne da una scarpetta da donna."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 918","","denaro, infatti, è l’essenza più pura di ogni cosa, la forma che ogni cosa assume prima di reincarnarsi in qualcos’altro. E Walter si sarebbe trasformato in quel Walter originario, che esisteva prima che gli fossero instillate le opinioni e l’istruzione e la prudenza. Il Walter che diventava quando guardava foto porno. L’avrebbe trovato lì in Madison"

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 1124","","L’uomo sarà sempre soggetto al dolore e alla malattia. Scegli, dunque, il tuo male, che sia quello del lavoro manuale o della fatica eccessiva. Pianificalo. Assaporalo. Usa la tua sofferenza per non esserne usato."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 1229","","Mussolini, come anche verso il teorico del denaro Silvio Gesell. Quest’ultimo era dell’idea che tutte le banconote di grosso taglio dovessero avere una data di scadenza, in modo da impedire che i ricchi le accumulassero mentre i poveri non trovavano lavoro e morivano di fame. Nel sogno di Pound, le banche e i ricchi non avrebbero mai potuto ridurre in schiavitù una nazione con la potenza della sua valuta."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 1643","","Gli tornano alla mente le parole di un ex insegnante. Tempo addietro, un professore aveva impartito una lezione a Jamal. Il professor Brolly, parlando della cultura ellenica, aveva detto che i greci antichi, tra i generi del teatro, prediligevano la commedia. Le commedie erano di gran lunga più numerose delle tragedie, perché i greci credevano che ogni impresa umana fosse insignificante e risibile agli occhi degli dèi che guardavano dall’alto. L’umanità era, per gli dèi, fonte inesauribile di spasso.Quando la cultura cristiana aveva soppiantato quella greca, i cristiani avevano distrutto quasi tutte le commedie. Le storie tragiche corroboravano il punto di vista cristiano, e per questo la Chiesa aveva conservato l’Edipo re, Medea e Prometeo incatenato, cancellando tutto ciò che non si confaceva agli ideali cristiani di sofferenza e martirio. Per i greci antichi, l’assurdo era più profondo del tragico. Questi sono i pensieri di Jamal mentre guarda dall’alto come un dio dell’Olimpo."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 2180","","Solo l’uomo bianco, infatti, si avvinghia al suo senso di colpa. La colpa della caduta di Adamo. La colpa per il sacrificio di Cristo e per la schiavitù dei neri africani. Era evidente, almeno agli occhi di Jamal, che per i bianchi il senso di colpa rappresentava un tipico modo di vantarsi. Il loro percuotersi il petto era una vanteria sotto mentite spoglie, che significava: siamo stati noi! Abbiamo tradito Dio nell’Eden! Abbiamo ammazzato suo figlio! Noi bianchi disporremo delle altre razze e delle risorse naturali come più ci parrà opportuno! Sbruffoneria mascherata da mea culpa. Per l’uomo bianco, il senso di colpa è il segno di distinzione più importante. Solo i bianchi uccidono il pianeta con il riscaldamento globale, perciò sono loro i soli che possano salvarlo. Il loro autoincensarsi non ha mai fine. È il sistema dei bianchi: creare problemi agli altri per poi poterli salvare."

"Evidenziazione (Giallo)","Posizione 4279","","Fino a poco tempo prima, erano state le circostanze a indurci ad associarci e a restare uniti. La vicinanza prolungata con i vicini di casa, con i colleghi di lavoro e con i nostri correligionari nelle chiese. Con i compagni di studi. Tutte queste strutture erano servite con la loro solidità a cementare il senso di appartenenza collettivo. Ma quando la gente aveva cominciato a cambiare casa con frequenza, quando i posti di lavoro erano diventati meno stabili e le chiese avevano perso rilevanza, avevamo smesso di coltivare relazioni affidabili. Stando a quel che diceva Talbott, l’identità razziale e l’orientamento sessuale dovevano diventare l’estremo baluardo della comunità. Mentre tutte le altre narrazioni unificanti cadevano a pezzi, mentre tutte le labili circostanze esteriori perdevano consistenza, noi saremmo stati costretti a compattarci sulla base dei fattori più elementari: il colore della pelle e le preferenze sessuali."

lunedì 16 settembre 2019

Immerso nel sogno....

In montagna quella pace che raccontano non l'ho mai trovata, né sono rimasto così sconvolto da un panorama da tornare a casa cambiato. Nella vetta sono arrivato sempre stanco e spesso se non ero distratto dalla stanchezza, non soddisfatto. Ma quel camminare, quel progettare, quel sognare che c'è prima; quella bozza di idea, quel senso di difficile ma domabile con preparazione e riflessione mi piacciono. Come mi piace all'ultimo momento cambiare tutto e trovarmi perso in un altro percorso. È il sogno che motiva tutto, non il momento in cui finisce, si realizza. E conoscendo il gioco, già nella strada del ritorno,sei lì immerso nel prossimo.

martedì 10 settembre 2019

In morte di Mya

No limits, nothing Is impossible, Just Do It, esci dalla zona di comfort; una volta esisteva il concetto di limite, di hybris, di finito. Ora si vende al mondo che se tu vuoi, puoi, se non riesci la colpa è solo tua. È la più grande tortura imposta alle menti dei ragazzi. La droga o gli anestetizzanti che circolano sono solo i drammatici effetti di una società nata e fondata sulla competitività, sul bello, sul perfetto, sul non riposarsi mai. È aberrante, una ragazzina già famosa si suicida in casa, impiccandosi per voti non buoni. Ma questo non vi fa orrore? cosa stiamo rifilando come bello e giusto, la solitudine dell'uomo mangia uomo in una competizione senza senso con se stessi e gli altri. Al primo che mi dirai di uscire dalla mia zona di comfort darò un bel pugno in faccia, perché è un cretino. La zona di comfort è fatta per farci stare bene per darci un po' di pace in un mondo duro, a quella ragazzina sarebbe bastato dire con la media del 6, si sta bene uguale....e se anche non la raggiungi, non importa goditi l'esistenza , al mondo basta e avanza quello che puoi fare.